• s1
  • s2
  • s3
  • s4
  • s5
Newsletter
OfferteOfferte
Inviare richiesta
Newsletter abbonare

Qui trovate la nostra informativa sulla privacy e le condizioni di revoca.

Primavera nelle Dolomiti

Primavera nelle Dolomiti

Il passaggio dall’inverno alla primavera è uno degli spettacoli più suggestivi del Plan de Corones e di tutte le Dolomiti. Quando le vette innevate delle cime si assottigliano ogni giorno di più, ovunque si odono i canti degli uccellini e i prati sono sempre più ricchi di crochi, a S. Vigilio di Marebbe si respira un’atmosfera vivace che per settimane garantisce buonumore. Provatelo di persona! Trascorrete la primavera nelle Dolomiti e assistete in prima fila al risveglio della natura.

I primi passi sul terreno libero dalla neve

I primi passi sul terreno libero dalla neve

Probabilmente avrete appena messo da parte i vostri sci e scarponi e ora siete curiosi di dedicarvi ad altre attività turistiche. Seguite semplicemente il percorso della neve in fase di ritiro, percorrendo i numerosi sentieri della regione, osservate come l’acqua dello scioglimento cade a valle in torrenti impetuosi e godetevi le giornate che iniziano ad allungarsi. Raggiungibili in funivia o a piedi, vi sono già un buon numero di malghe e cime che potrete visitare all’alba, godendo del gioco di luci della roccia dolomitica.

Con i bambini al laghetto di Braies

Con i bambini al laghetto di Braies

Camminate lungo i prati in fiore, scoprite in mountain bike i sentieri forestali, dove la neve si è appena sciolta e soprattutto: date il benvenuto alla primavera nel Parco Naturale Fanes-Sennes-Braies, uno dei più belli dell’area alpina. Al laghetto di Braies respirate una mite aria di primavera, vi ritroverete circondati da un mare fiorito, con nuove sfumature ogni giorno. La primavera nelle Dolomiti è veramente il momento in cui potrete andare alla scoperta dei segreti della natura prima dell’arrivo dell’alta stagione estiva e il luogo perfetto anche per le vostre prossime vacanze di Pasqua e Pentecoste insieme ai vostri bambini.